giovedì, maggio 29, 2008

WORD PRESS PHOTO 2008...



ho visto la WORD PRESS PHOTO 2008 alla galleria sozzani( corso como 10) tanti pugni in faccia e allo stomaco,vi ci trovate un pò di tutto: dagli scontri tra fazioni in africa alle guerre esportate made in U.S.A, ma anche ritratti e eventi mondani e sportivi del 2008...nonostante quest'ultime vincono sia in quantità che in qualità le foto dedicate ai conflitti e alle violenze.nient'altro potrebbe paralizzarvi come l'attimo impresso su cellulosa di una vita che si spegne o si è appena spenta...
ma chi sa perchè quella che mi ha scioccato di più è questa della testa del narvalo, perchè l'ho preferita alle altre non lo so, però di una cosa sono sicuro...la testa recisa del povero narvalo mi trasmette un senso di fierezza e sdegno per i propri assalitori, quella testa continua a vivere e lottare dopo la morte dell'esemplare come in un ultimo drammatico tentativo di difendere le proprie carni lacerate, la propria testa, i propri ingenui pensieri di animale. tiene ben alto il proprio vessillo, punta verso i bipedi sanguinari la sua asta da cavaliere pesante...come una polena corazzata di un galeone pirata pronta a speronare una nave mercantile inglese...come il rostro di un aratro spinto nelle viscere della terra per fecondarla...come il fioretto di un'esperto schermidore che trafigge in flechè l'avversario...contradditoriamente a quanto si possa provare vedendo questa foto,non mi lascio dentro tristezza per le sorti del mammifero, nella mia stupida testa di sognatore quel narvalo ce l'ha fatta e ha spiedinato tutti i suoi carnefici...nella mia testa la sua vive ancora...poi mi sveglio da queste belle divagazioni poetiche e mi rimane un sincero fastidio, più la guardo e più mi scorre in corpo l'acido e mi ci vorrebbero 10 iniezioni-bomba di benzodiazepine per calmarmi...allora mi incazzo come un somarello a cui torturano il culo con un pungolo per farlo muovere e mi domando ciò: Sapete dove dovete poi infilarvelo quel corno d'avorio dopo averlo estratto, vero brutti bracconieri bastardi?

3 commenti:

ery ha detto...

povero narvalo..spero diventi legale la caccia al bracconiere

armageddo ha detto...

un0 dei piu bei p0st che tu abbia mai mess0!!!
Grande kapa...fier0 di essere tu0 cugin0!
Saluti ad erica

oz enrica ha detto...

L'unico modo per provare un minimo di conforto è sperare con tutto il cuore che un giorno giustizia verrà fatta. Portare all'estinzione una specie animale o vegetale, danneggiare un ecosistema, o peggio ancora cancellare dalla faccia della terra vite umane, bambini... beh, è un modo piuttosto stupido (per usare un eufemismo)per condannare se stessi all'estinzione, alla dannazione.

Bravo Sasà.