venerdì, dicembre 08, 2006

LA FESTA DEL DIO SOLE





secoli fa non c'era il nostro pasciuto babbo natale, non esistevano alberi addobbati o stelle comete, niente regali sotto l'albero e via dicendo... il culto del Cristianesimo fu legalizzato con l'editto di Costantino nel 311 a.C. a Nicomedia. l'imperatore romano sentì la necessità di riparare alla nuova dilagante "moda" del culto (monoteistico) di Dio e non potendo massacrare centinaia di migliaia di cristiani (così avrebbe provocato forse qualche problemuccio e malcontento nel suo impero) decise di raggiungere la famosa Conciliazione...di fatto da quel momento i cristiani potevano evitare di essere spolpati brutalmente dai leoni nell'arena o morire di umidità nelle catacombe. L'idea iniziale di contenere fu presto abbandonata...il Cristianesimo era al top e spopolava tanto che vennero sostituite o sovrapposte le feste pagane con le nuove fiammeggianti feste cristiane. la moda dilagava, chi non stava al passo coi tempi era un "loser", quel fetentone di Costantino, zitto-zitto, rimase segretamente fedele al culto pagano del sole, e morì pagano. cercò comunque, durante il suo operato, di far convivere paganesimo e cristianesimo...ma alla fine dovette prendere a calci nel culo Licinio, il suo alter-ego pagano, e spostare la capitale a costantinopoli, perchè roma capoccia era troppo radicata alle vecchie tradizioni pagane. per secoli, fino a quel momento il 25 dicembre si festeggiava la festa del dio sole, la sua nascita. era una tradizione radicata nella popolazione contadina di tutto il mondo conosciuto e non, si celebrava il ciclo della natura, un rito di propiziazione e rinnovamento. le popolazioni indioeuropee adoravano MITRA( divinità persiana) e celebravano Dies Natalis Solis Invicti (giorno della nascita del Sole invincibile) i babilonesi le divinità TAMMUZ e SHAMAS, i greci DIONISO, le civiltà centro-americane BACAR, gli inca WICOCHA e gli egiziani HORUS. come dire...gli antenati del nostro babbo natale e gli organizzatori della festa di compleanno di Gesù! questo è quello che non si sa sul Natale, quando sono venuto a conoscenza dei fatti storici tempo fa, ci sono rimasto un pò male. al liceo insegnano storia delle religioni ma non pongono quesiti fondamentali per capirne la loro reale diffusione...vi pongo un quesito: e se durante il periodo del dominio romano, il sùr costantino avesse soffocato (come i suoi predecessori) nel sangue il dilagarsi del culto di Dio cristiano...come sarebbero andate le cose? saremmo qui a festeggiare in anfiteatri pagani statue d'oro di Mitra o di qualche altro dio pagano, e del natale? e di babbo natale? io penso che alla fine poco sarebbe cambiato...forse adesso avremmo più immagini di soli piuttosto che di stelle comete, babbi natali testimonial di tappeti persiani invece che della coca-cola e regali di origine propiziatoria non più sotto l'albero ma sotto il carro di Apollo...con questo non voglio creare disordini di ordine pubblico e religioso, niente rivisatozioni storiche o riabilitazioni di divinità pagane...ma semplicemente sottolineare che ognuno potrà festeggiare la propria festa di Natale come vorrà, l'importante e che riesca a ritrovare le radici e i valori semplici che aveva una volta, migliaia di anni fa, e non questo teatrino della bella apparenza e dalla poca sostanza...tutto qui.

10 commenti:

KAPAUSTRALIA! ha detto...

for my sister...tranquilla! con questo non vuol dire che voglio entrare nella Jiad e farmi saltare insieme a un babbo natale con le renne imbottite di tritolo!!!!

kapakkione ha detto...

volete sapere come mi è nata la voglia di questo sfogo? bene...basta che accendete la tv e guadate le pubblicità del momento...es. sky! ( omesso che è una pubblicità geniale...)

The Art of Depa ha detto...

LUIS!smettila di dare a kapakkione le foglie di coca!

dio della kapakkia al sole! ha detto...

tranki depa...luis non centra con questo post...è tutto frutto della mia kapakkia...volevo a modo mio dare a tutti un augurio di buon natale o buona festa del sole...

per ERY: ora tocca a te mettere il tuo personale augurio di natale...siamo in democrazia, avanti vai di lucine, caldarroste, regali e tutto il resto!!!! vai bimba!

LaLavi ha detto...

Che bella questa digressione natalizia! :-D very interessante!

oz enrica ha detto...

Pfiu! per un attimo effettivamente, ho tremato per te.... e anche per babbo natale e le renne! la tua digressione storica è molto interessante e sono convinta che in italia la storia delle religini venga fatta da schifo, se ciene fatta!

oz ha detto...

è vero che il natale consumistico, falso, pubblicizzato (non so che pubblicità ci sia su sky...) fa una tristezza infinita... ma è anche vero che noi abbiamo il potere di trasformare le cose, le usanze, le credenza, migliorarle: dimmi che sa che babbo natale era un prodotto della coca cola! di certo non i nostri bimbi... lasciamoli sognare. laciamo che siano loro a dare un nuovo senso alle cose che l'uomo crea.

oz enrica ha detto...

per quanto riguarda costantino... beh, da cattolica quale sono, credo che qualsiasi cosa avesse fatto o meno, la mano del Capo sarebbe passata comunque. e poi per i cattolici e i cristiani il natale non è solo babbo natale ;)
Un ultima cosa e poi nn rompo più...BUUON NATALE A TUTTI, che festeggiate il Signore, Apollo, la Coca Cola, o altre divinità possa esso essere sereno e donavi tanta gioia e pace. Auguri a tutti

Enrico ha detto...

Dico solo:
Evviva Mr Hankey la cacca di Natale
L'unico, il solo, il vero, il politcamente corretto amico dei bambini!
Ciaciaooo

Anonimo ha detto...

eh si è proprio una tamarrata la slide ma d'altr'onde si sa che io sono la regina incontrastata delle tamarrate!siauuu